Padula-Teggiano-Pertosa

Partenza da Sarno in pullman  alle ore 07:30,

Arrivo a Padula alle ore 08:30

La nostra visita inizia con il Battistero Paleocristiano di San Giovanni in Fonti, unico al mondo, costruito su una sorgente d’acqua. Accesso gratuito al Sacrario dei Trecento di Carlo Pisacane.

Passeggiata  nel centro storico apprezzandone gli scorci, i portali in pietra, le strettoie ed i negozietti che vendono i prodotti tipici del posto fino ad arrivare al Museo del Cognome. All’interno del Museo del Cognome, il visitatore si ritrova in un mondo particolare dove si avvia in una vera e propria passeggiata nel passato. La prima sezione del Museo è improntata sulla storia del cognome, il cognome nel mondo e di come muovere i primi passi per poter affrontare una ricerca genealogica e ricostruire il proprio albero. Dai documenti affissi alle pareti, come atti di nascita, morte, matrimoni, , viene fuori quella che è la storia di ognuno di noi.

Alle ore 10:00 Proseguendo tra i sentieri del Parco Nazionale del Vallo di Diano si arriva alla Certosa di Padula, una delle prime ad esser sorta in Campania e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Dopo la visita alla Certosa. Alle ore 12:00 sosta pranzo.

Alle ore 13:00 ritrovo al Pullman per partire alla volte di Teggiano. Il centro storico, Patrimonio dell’umanità UNESCO, si trova su un’altura che domina la valle sottostante, a cui dà il nome: Vallo di Diano.

Imperdibile è il Castello, che si affaccia su piazza municipio. L’edificio, risale al XIII secolo, e fu costruito per opera dei Sanseverino, ma gli furono effettuati numerosi cambiamenti durante il corso dei secoli. Questo edificio di culto, vanta di un portale, costruito in stile romanico, sulla facciata principale, dove all’interno è decorato con un coro ligneo.

Alle ore 15:00 partenza alle volte delle grotte di Pertosa all’interno delle quali è possibile ammirare le rappresentazioni de “ L’inferno di Dante e Ulisse” Il viaggio nell’Ade”.

Alle ore 14:30 Partenza per rientro a Sarno.

 

Annunci

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: