I Sapori Della Tradizione e Leggende di Padula

Gastronomia

La tradizione gastronomica di Padula ha un carattere agricolo capace di elaborare i prodotti della terra in modo creativo e fantasioso. Uno dei piatti più popolari, che differenzia nettamente la cucina è il pane casareccio, è una pagnotta di circa due chili, di forma rotonda fatta con una miscela di farina di grano tenero e duro, con lievito naturale.

Leggende di Padula

Frittata dalle mille  uova

La leggenda narra che nel 1535, Carlo V re di Spagna stava ritornando vittorioso dalla battaglia di Tunisi, sconfiggendo l’ammiraglio turco Khayr al Din, detto Barbarossa. Durante il rientro sostò per due giorni all’interno della Certosa di Padula insieme al suo esercito rinunciando, come dettavano le regole del monastero, ad ogni tipo di lusso. Per colazione l’imperatore e i suoi uomini sostarono nelle cantine, dove il cuoco preparò, insieme ad altre cose, anche una pietanza d’eccezione, se non per la tipologia, sicuramente per le dimensioni: una enorme frittata fatta con mille uova che potesse sfamare tutto l’esercito di re Carlo. Il Re grato dell’ospitalità ricevuta e colpito dalla maestria del cuoco, confermò al monastero gli antichi privilegi di cui godeva.

 

Annunci

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: